Arne Jacobsen

Arne Jacobsen nacque a Copenhagen nel 1902 e studiò architettura alla Royal Danish Academy of Arts, laureandosi nel 1927. Nel 1930 aprì il suo studio di design, nel quale lavora in modo indipendente come architetto, designers di interni, di mobili, di tessuti e ceramiche. La caratteristica più rilevante della sua architettura consiste in un perfetto equilibrio fra le istanze perseguite dai movimenti d'avanguardia degli anni venti come De Stijl, Bauhaus e la tradizione costruttiva e formale dell'architettura danese. Ne deriva una mediazione interessante fra la purezza volumetrica e la netta caratterizzazione delle superfici, ottenuta grazie all'uso del mattone a vista e del legno strutturale, del tetto inclinato, del dimensionamento delle finestre in piccoli pannelli quadrati. Sicuramente Jacobsen è tra i migliori interpreti del funzionalismo internazionale e il suo lavoro comprende un considerevole numero di progetti realizzati in Danimarca, Germania e Gran Bretagna. Oltre ad essere un valido architetto, Jacobsen fu uno dei maggiori designer del secolo e celebre fu la sua produzione di sedie. Egli inventò praticamente il tipo di sedia costruita da un guscio sagomato e da gambe in sottile tubolare metallico. Il suo genio multiforme e sperimentale si distinse anche in campi differenti dal mobilio, producendo una quantità di oggetti, tra cui i primi rubinetti miscelatori, vari oggetti per la casa, lampade, carta da parati e tessuti, posate, ecc. I progetti degli oggetti di Jacobsen nascono da sketches disegnati di cui poi sono realizzati modelli in cartone o altri materiali. Il suo lavoro consiste nel lavorare e mettere a punto le sue idee innovative sino a raggiungere il risultato di perfezione che si percepisce guardando le sue creazioni. Muore nel 1971.
Charles Eames Charles Rennie Mackintosh Eero Saarinen Eileen Gray Frank Lloyd Wright George Nelson Harry Bertoia Isamu Noguchi
Josef Hoffmann Marcel Breuer Mart Stam Mies Van der Rohe René Herbst Arne Jacobsen
Bauhaus 2019