Charles Eames

Charles Eames nacque a Saint Louis nel 1907. Iniziò molto presto l'attività di progettista, tanto da essere impiegato, già all'età di 14 anni, nei laboratori della Laclede Steel Company. Studiò architettura alla Washington University a St.Louis. Su di lui ebbe grande influenza l'architetto finlandese Eeero Saarineen, con cui condivise alcune esperienze professionali e di cui divenne amico. Nel 1938, su invito di quest'ultimo, si trasferì nel Michigan, dove studiò architettura alla Cranbrook Academy of Art, per poi insegnarvi successivamente divenendo anche direttore del dipartimento di industrial design. Nel 1941 vinse, con Saarineen, il concorso per il MOMA di New York relativo all'”Organic design in home furnishing”. Il loro lavoro mostrò un nuovo modo di concepire il mobile in legno, sperimentando l'uso di compensato in legno curvato. Nello stesso anno si sposò con Ray Kaiser, anche lei architetto e designer, con cui condivise la successiva vita professionale fondando a Los Angeles lo studio conosciuto come degli “Eames”. Pur scendendo a compromessi con istituzioni ufficiali, gli Eames cercarono di stabilire e comunicare i loro ideali creativi. Ispirati dal lavoro dei designer europei, stabilirono uno schema in cui la loro filosofia di lavoro si basava sulla consapevolezza della realizzazione tra funzionalismo e successo in prodotti di design studiati per dare beneficio alla società tramite la creazione di valori. Per loro era importante ottenere la realizzazione di pezzi di design di alta qualità a prezzi bassi, crearono un'ampia gamma di articoli di arredamento di cui vennero vendute molte copie. Fu coinvolto, alla fine degli anni '40, nel programma sperimentale Case Study Houses di edilizia residenziale, disegnando tra l'altro la sua casa, indicata come un esempio antesignano dell'architettura hi-tech. La produzione poliedrica degli Eames si sviluppò in diversi campi comprendendo, oltre al design, anche l'architettura e il cinema. Insignito di diversi prestigiosi premi morì nel 1978.
Charles Eames Charles Rennie Mackintosh Eero Saarinen Eileen Gray Frank Lloyd Wright George Nelson Harry Bertoia Isamu Noguchi
Josef Hoffmann Marcel Breuer Mart Stam Mies Van der Rohe René Herbst Arne Jacobsen
Bauhaus 2019